Il Polpettone Fritto e Ripassato



Il polpettone è una vera delizia del palato e un classico della cucina italiana e napoletana dove il primo passaggio di "frittura" è un must. Potete anche friggerlo soltanto (chiaramente allungando i tempi) e non ripassarlo nella salsina che vi abbiamo suggerito, o addirittura potete sostituire la salsina bianca con una salsa al pomodoro passato con il soffritto di cipolle, sedano e carotina e un pizzico di pepe

Ricetta per 6 persone


Ingredienti:

Impasto

250 gr. di macinato di manzo

250 gr. di macinato di maiale

250 gr. di mollica di pane raffermo

100 gr di latte

100 gr. di parmigiano reggiano grattuggiato

1 spicchio di aglio tritato (a discrezione ma lo suggeriamo)

3 uova intere di galline allevate all'aperto

1 noce di burro

abbondante prezzemolo tritato

pepe e sale

100 gr. di pane grattugiato


Ripieno:

100 gr. di prosciutto cotto o mortadella

100 gr. di provolone piccante

prezzemolo tritato

2 uova sode ( a discrezione)


Cottura - la cottura è in due fasi, la frittura e la cottura finale

Frittura

1 padella di olio

Salsetta per cottura finale

50 gr. di burro

1 cipolla

1 dado da brodo (di carne)

sale

1 bicchiere di vino bianco secco

1 cucchiaio da tavola di farina

200 ml di brodo (di carne)


Preparazione

Fate l'impasto amalgamando molto bene tutti gli ingredienti dopo aver tenuto un pochino il pane in ammollo nel latte ed averlo ben strizzato alla fine. Molto importante è mischiare e fondere bene tutti gli ingredienti per la sua omogeneità

Stendete poi l'impasto a forma di rettangolo su un marmo bagnato con uno spessore di circa un paio di dito.

Sistemate al centro il ripieno in lungo, sia il prosciutto che il provolone tagliati a liste lunghe quasi come la lunghezza del polpettone e se volete le uova sode intere ma chiaramente sgusciate. Mettete il prezzemolo tritato e una manciata di pepe schiacciato grosso e una spolverata di parmigiano reggiano.

Arrotolate la carne intorno al ripieno con molta attenzione e cura e ripassatelo intorno con il pane grattato in modo da formare il polpettone


Cottura

Il mio consiglio è che prima della cottura, per evitare che si rompa, teniate il polpettone per almeno mezz'ora in freezer per poi metterlo a friggere

Frittura

Fate ben riscaldare l'olio in una padella sufficientemente grande e adagiate il polpettone dentro, facendolo cuocere a fuoco vivo, rivoltandolo ogni tanto in modo che si formi una bella crosta uniforme su tutta la superficie.

Dopo questa prima fase, abbassate la fiamma, copritelo, e fate cuocere piano piano per circa mezz'ora, sempre rigirandolo.


Nel frattempo preparate in un'altra padella, la noce di burro con le cipolle tritate, fatele soffriggere e aggiungete un dado non sciolto di brodo.Una volta soffritte aggiungete il bicchiere di vino bianco, fatelo evaporare e aggiungete un cucchiaio di farina e mescolate per bene.

Sgocciolate bene il polpettone fritto, e mettetelo nella nuova padella con la salsina, aggiungete un pochino di brodo, coprite lasciando che passi un pochino di aria e fate cuocere per un'altra mezz'ora a fiamma bassa, girandolo di tanto in tanto e aggiungendo un poco di brodo se necessario.

Dopo mezz'ora togliete dal fuoco e servite sul piatto a fette ben doppie e ricoperto dalla salsetta creata.


... e buon appetito !








0 visualizzazioni

il VINAINO di GREVE

Via Roma 36 50022 Greve in Chianti FI

+39 055 853927 | +39 335 5223125

vinainodigreve@gmail.com

©2019 @ IL VINAINO DI GREVE | Loro di Toscana S.a.s. P.IVA 06528210484

Sito Web realizzato da DDL Vinaino di Greve